La Costituzione

«Bisogna dunque battersi contro questa modifica della Costituzione. Facendo mancare il voto favorevole della maggioranza assoluta dei componenti in seconda deliberazione. E poi con una battaglia referendaria come quella che fece cadere nel 2006, con il voto del popolo italiano, la riforma — parimenti stravolgente — approvata dal centrodestra»

Gaetano Azzariti, Lorenza Carlassare, Gianni Ferrara, Alessandro Pace, Stefano Rodotà, Massimo Villone

Cultura

«Cultura non è possedere un magazzino ben fornito di notizie, ma è la capacità che la nostra mente ha di comprendere la vita, il posto che vi teniamo, i nostri rapporti con gli altri uomini. Ha cultura chi ha coscienza di sé e del tutto, chi sente la relazione con tutti gli altri esseri (...) Cosicché essere colto, essere filosofo lo può chiunque voglia.»

Antonio Gramsci


18 Giugno 2017 - Roma - Teatro Brancaccio
Prima Assemblea Nazionale dopo l'appello di Anna Falcone e Tomaso Montanari: "Perché una sinistra di popolo non può che rinascere dal popolo. Invitiamo a riunirsi a Roma il prossimo 18 giugno tutti coloro che si riconoscono in questi valori, e vogliono avviare insieme questo processo"

Pubblicato in a Sinistra


Lunedì 12 giugno 2017 Roma Sala del Carroccio SinistraxRoma organizza un convegno "Si allo stadio della Roma No alla speculazione"
intervengono tra gli altri: Paolo Maddalena, Vittorio Sartogo, Floriana D'Elia, Paolo Berdini, Stefano Fassina

Si usa lo sport e si realizza una enorme speculazione edilizia non per la Roma e i suoi tifosi, ma per James Pallotta, per il costruttore Parnasi, per la banca Unicredit. Dov'è l'interesse pubblico della città?
C'è solo un patto trasversale PD- M5Stelle a spese dei cittadini di Roma.

Pubblicato in Territori

di Paolo Berdini pubblicato su il Manifesto il 15 gennaio 2017

Nel 1903 un grande ministro, Luigi Luzzatti, portò in apporvazione del Parlamento la legge che apriva la nobile stagione delle case popolari. Luzzatti era un esponente della destra storica, era un economista ed aveva fondato banche. Sapeva dunque di economia.

Eppure nelle relazioni al Parlamento parla con durezza contro la speculazione fondiaria che impedisce alle persone senza ricchezza di vivere dignitosamente. In quel periodo, anche grazie alla spinta sociale dei municipi guidati dai primi sindaci socialisti, esisteva la convinzione che le città vanno guidate sostenendo la parte debole della società.

Pubblicato in Territori

Sabato 8 e domenica 10 aprile inizia la raccolta firme per i «referendum sociali» contro le leggi renziane sulla scuola, lo sblocca Italia e per l’acqua pubblica. La raccolta firme ha un obiettivo: raggiungere 500 mila firme entro il 9 luglio. Si andrà al voto nella primavera del 2017. Il referendum contro le trivelle è dunque il primo round di una lunga stagione referendaria contro il governo Renzi e il Pd che vedrà nel prossimo autunno un momento importante di verifica con la consultazione popolare sull’«Italicum» e la riforma costituzionale. Il percorso dei «referendum sociali» è sostenuto da un’alleanza tra i movimenti per la scuola pubblica, per l’acqua bene comune, contro la devastazione ambientale, le trivellazioni e il piano nazionale per vecchi e nuovi inceneritori. Sabato 9 a Roma i movimenti sociali raccolti in «Roma Comune» proseguiranno il percorso di contrasto contro gli sgomberi del commissario Tronca. Da San Lorenzo a Tor Bella Monaca si inizierà a scrivere una «Carta di Roma Comune» che comprende norme su acqua, servizi pubblici essenziali, beni comuni, trasporto urbano, l’uso comune del patrimonio pubblico, lotta contro la speculazione edilizia e la necessità di decostruire l’ambigua retorica del decoro urbano.

Pubblicato in Territori
Giovedì, 10 Marzo 2016 10:38

Produzione e Beni Comuni

Roma, Marzo 11-12 - OFFICINE ZERO / OZ via U. Partini 20, Portonaccio, Casalbertone. Metro Tiburtina

 

Questo seminario fa seguito a quello che ha avuto luogo a Parigi il 7-9 novembre 2014 denominato «socializzazione e Beni Comuni in Europa - Come costruire un progetto alternativo? ».

I Beni Comuni sono determinati dalla volontà degli attori interessati di governare insieme una risorsa, principio che mette in discussione i diritti di proprietà su questa risorsa. Tuttavia, la risorsa è un termine fuorviante in quanto il bene comune dipende dall'attività, dall'uso e dal prendersi cura, concordando regole e trovando sistemi per regolamentare l'uso e l'accesso al fine di creare un sistema sostenibile di bene comune. Perciò non c'è bene comune senza «commoning» (cioè un processo sociale che determina un bene comune) (Linebaugh 2008).

Pubblicato in Economia
Martedì, 10 Novembre 2015 21:15

UNIONS - Per giuste cause!

Coalizione Sociale - Appello nazionale

21 NOVEMBRE IN PIAZZA A ROMA MANIFESTAZIONE NAZIONALE

La coalizione sociale scende in piazza e riconosce nel 21 novembre una necessaria giornata di mobilitazione.

La legge di stabilità presentata dal governo, lungi dall’aver dato delle risposte, si è espressa in piena continuità con tutti i provvedimenti precedenti: dal Jobs Act, allo Sblocca Italia, alla Buona Scuola, alla privatizzazione dei beni comuni e alle riforme costituzionali.

Pubblicato in le Piazze

Documento approvato dall’assemblea pubblica svolta a Crotone il12 e 13 luglio 2014, promossa da Coordinamento nazionale No Triv “Difesa dei Beni Comuni e revisione della Costituzione”.

È in corso un attacco alla nostra Costituzione, alla nostra democrazia, ai nostri territori.

Il quadro complessivo delle riforme costituzionali, unitamente alla riforma della legge elettorale, delinea una svolta autoritaria, che vanifica il sistema delle garanzie costituzionali e lascia presagire uno scenario istituzionale, a seguito del quale i cittadini avranno meno capacità decisionale.

Noi non siamo contrari ad una ipotesi di revisione della Costituzione, ma siamo contrari a questa revisione, che compromette la democrazia, minandola negli organi di rappresentanza territoriale, e che favorisce la blindatura della casta partitica in Parlamento.

Pubblicato in Ambiente
Mercoledì, 07 Ottobre 2015 07:42

La grande sfida che attraversa le città

di Paolo Berdini pubblicato su Il Manifesto il 06/10/2015

C'è vita a sinistra. L’attacco al welfare dei comuni è stata una fredda scelta ideologica, fatta propria anche dalla sinistra. Dobbiamo ripensare i luoghi urbani come una grande opportunità di redistribuzione sociale, che non smantella o vende i servizi pubblici ma li rende più efficienti, con l’attiva partecipazione popolare

Se ci sarà vita a sinistra dipende molto dalle nostre capacità. Intanto dobbiamo pren­dere atto che la vita sociale sta scom­pa­rendo dalle nostre città sottoposte ad una spietata macelleria sociale, analoga all’offensiva tesa alla mar­gi­na­liz­za­zione del mondo del lavoro.

Pubblicato in Territori
Sabato, 13 Giugno 2015 12:36

L'autogestione in Europa

Pubblicato da Trasform! Europa il 12 giugno 2015
Si è svolto a Roma il 12 e 13 giugno 2015 un seminario europeo "L'autogestione in Europa" promosso da Trasform! Europa in collaborazione con il GUE-NGL.

Sabato, 11 Maggio 2013 17:26

La cosa giusta

Sinistra Ecologia e Libertà organizzando questa manifestazione dell’11 maggio a Roma vuole contribuire a costruire una sinistra moderna, europeista, di popolo che metta al centro i beni comuni, il lavoro, i diritti civili e sociali, la riconversione ecologica dell’economia. Intervengono: Stefano Rodotà, Concita De Gregorio, Maurizio Landini, Salvatore Carpentieri, Nichi Vendola.

Pubblicato in TV - Manifestazioni
Pagina 1 di 2

Comitato per il NO
Referendum Costituzionale
Assemblea 11 gennaio 2016

Agenda

Nessun evento trovato

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa.