Social Media Story sulla giornata del 10 febbraio 2018 a Macerata e non solo ...

Pubblicato in le Piazze
Domenica, 14 Febbraio 2016 20:01

Mauro Biani: Tracce Migranti


Roma, 12 febbraio 2016 - Si é svolta, presso la caffetteria equosolidale "Splash", la prima presentazione romana del libro "Tracce Migranti - Vignette clandestine e grafica antirazzista" di Mauro Biani.
I testi e le infografiche sono a cura di Carlo Gubitosa e Antonella Carnicelli.
I dati sono tratti dall'edizione 2014 del dossier immigrazione realizzato al Centro Studi e Ricerche IDOS/Immigrazione Dossier Statistico per conto dell'UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni raziali).
Aldo Benassi ha condotto l'incontro con Mauro Biani.
Il libro é una autoproduzione no-profit dell'associazione culturale Altrinformazione.

Pubblicato in TV - Libri

da l'Antidiplomatico, pubblicato il 26 gennaio 2016 Nell'individuare ciò che ha portato milioni di persone a fuggire dall'Africa e il Medio Oriente nel corso degli ultimi anni, il linguista di fama mondiale, Noam Chomsky (qui l'intervista integrale in inglese), fa riferimento all'intervento occidentale in Iraq e il rovesciamento di Muammar Gheddafi in Libia.

Pubblicato in Mondo


***

“Aveva implorato, offerto anche l’asina per un letto, niente. C’era solo una minuscola stalla dove c’era un bue. La bestia, almeno lei, accolse bene gli intrusi.”
(Erri De Luca,”In nome della madre”)


Milioni di esseri umani ogni giorno in ogni parte del mondo implorano salvezza dalle bombe, dalla violenza, dal terrore, dalla fame e dalla miseria. Migliaia di esseri umani cercano riparo per i loro figli, e offrono tutto quello che hanno per traversare mari, confini e fili spinati in cerca di accoglienza.
Non sono intrusi, non ci fanno paura. Ci fa paura la guerra, l’ingiustizia, lo sfruttamento, l’indifferenza, l’odio.
Il nostro diritto alla sicurezza e alla serenità sarà in pericolo fino a che lo stesso diritto verrà negato a qualcun altro. Non vogliamo vivere in una Europa e in un
mondo ingiusto, violento, razzista e antidemocratico.

Pubblicato in Mondo
Lunedì, 14 Dicembre 2015 20:01

#STATEOFSOLIDARITY

Abbiamo tutti e tutte un’altra scelta: dichiariamo lo stato di solidarietà e opponiamoci alla cultura della paura

Mentre uno stato dopo l’altro nel continente europeo dichiara lo stato di emergenza, attivisti di tutta Europa dichiarano lo stato di solidarietà #stateofsolidarity e si oppongono alla politica della paura.

Gli attacchi a Parigi e a Beirut, Bamako e Tunisi, gli avvenimenti a Bruxelles e i fantasmi della guerra che si aggirano nei media e nella politica in Europa servono a imporre nuove strette ai confini, ad approvare leggi che criminalizzano la disobbedienza civile e la protesta, a vietare mobilitazioni per il clima, e a legittimare pratiche istituzionali razziste. Un maligno bisturi politico minaccia non solo di dividere ancora di più società e umanità, ma anche di tagliare la sua capacità di resistenza.

Pubblicato in Mondo

Il 17 novembre 2015 a Roma si è svolta una prima assemblea nazionale per lanciare un appello e una mobilitazione nazionale ed un piano d’azione delle organizzazioni sociali contro il terrorismo e la guerra, il razzismo e i predicatori d’odio.

Pubblicato in TV - Pace e disarmo
Sabato, 20 Giugno 2015 14:10

Fermiamo la strage - World Refugee Day

Il 20 giugno 2015 a Roma si è svolta nei pressi del Colosseo, vicino all'arco di Costantino, in concomitanza con altre piazze europee la manifestazione Fermiamo la strage - World Refugee Day SALVARE VITE UMANE, PROTEGGERE LE PERSONE, NON I CONFINI!

Pubblicato in TV - Pace e disarmo

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa.