L'altra news - Politica
Vota questo articolo
(1 Vota)

Roma 21 marzo 2018
Antonio Ingroia ha tenuto una conferenza stampa sull’indagine aperta a suo carico dalla procura di Palermo e riguardante i compensi e i rimborsi percepiti alla guida di Sicilia e-Servizi, la società che si occupa servizi informatici della Regione Siciliana di cui l’ex pm è stato prima liquidatore e poi amministratore.

Vota questo articolo
(0 Voti)

Roma 23 febbraio 2018 - Conference Center da Feltre
Una Legge di iniziativa popolare per ripristinare i principi costituzionali e salvaguardare i diritti fondamentali
Relazione introduttiva di Gaetano Azzariti
Relazione economica di Antonella Stirati
Relazione economica di Marcello Manenna
Sono intervenuti dal pubblico Alfiero Grandi e Alfonso Gianni

10 Febbraio 2018 Manifestazione Antifascista a Macerata In evidenza

Lunedì, 12 Febbraio 2018 11:15
Vota questo articolo
(0 Voti)

Social Media Story sulla giornata del 10 febbraio 2018 a Macerata e non solo ...

Vota questo articolo
(0 Voti)

Alfiero Grandi: “A un anno dal Referendum, Renzi non è interessato a capire il Paese reale” - “La Legge Rosato è figlia dell'Italicum e non fa scegliere i parlamentari ai cittadini”

Gaetano Azzariti: “Abbiamo aggiunto ‘Nel rispetto dei diritti delle persone’, come chiede la Costituzione e come afferma la Consulta”

Comunicato stampa - 4 dicembre 2017

A un anno dalla vittoria del Referendum del 4 dicembre il Coordinamento per la democrazia costituzionale, erede del Comitato per il No, oggi in una conferenza stampa alla Sala Stampa della Camera dei Deputati rivendica il risultato frutto di una grande battaglia civica che ha visto in campo costituzionalisti, giuristi cittadini e 700 comitati in tutto il territorio italiano.

È la sinistra interpretabile? In evidenza

Lunedì, 27 Novembre 2017 11:53
Vota questo articolo
(1 Vota)

di Vittorio Sartogo

“Non c’è spazio attorno a loro, e ancor meno tempo” la frase del Faust di Goethe posta a epigrafe della “Storia notturna. Una decifrazione del sabba” di Carlo Ginzburg,  bene rispecchia l’estasi della sinistra. Estasi, secondo lo Zingarelli, è un anormale stato di coscienza, con senso di rapimento, di svincolamento dalla realtà quale possiamo vedere nei comportamenti paradossali della sinistra. Da un lato il PD, abusivo del nome e della sostanza, che invita la sinistra, ma anche il centro destra secondo un irresistibile e non dimenticabile ritornello, a non abiurare i mille giorni gloriosi del passato governo Renzi  ma semmai ad andare oltre. Non di lato almeno, ma oltre:  un al di là sulla stessa strada per superarne ostacoli o limiti che cosa mai può significare? Delle radicali cancellazioni subite il 4 dicembre e il 27 gennaio scorsi restano i patetici lamenti di Scalfari e di alcuni altri sulla mancata deformazione della Costituzione mentre dalla legge elettorale che tutti ci avrebbero copiato è nato il Rosatellum, un ircocervo che potrebbe mettere nei guai gli stessi proponenti. E’ questo l’oltre? O lo è l’inumanità dispiegata nel Mediterraneo e in Libia o la drammatica situazione del precariato o le disuguaglianze intollerabili?

Il Brancaccio si ferma. Per ripartire. In evidenza

Mercoledì, 15 Novembre 2017 08:20
Vota questo articolo
(0 Voti)

di Tomaso Montanari

L’assemblea generale del percorso del Brancaccio convocata a Roma per sabato prossimo, 18 novembre, è annullata. Mi scuso personalmente con tutti coloro che, non di rado con sacrificio, hanno già acquistato il biglietto del treno o dell’aereo.

E mi scuso con tutti i cittadini che sarebbero venuti a discutere la redazione finale del progetto di Paese che è uscito dalle Cento Piazze per il Programma.

Il fatto è che sono sparite una ad una, nelle ultime ore, le condizioni minime per tenere un’assemblea democratica e per pensare che l’itinerario del Brancaccio possa arrivare a raggiungere il suo scopo.

Falcone: «Lista di sinistra, decideremo tutti insieme» In evidenza

Domenica, 12 Novembre 2017 16:37
Vota questo articolo
(0 Voti)

Intervista di Daniela Preziosi pubblicata su il Manifesto del 12/11/2017

L’avvocata dei ‘civici’ del Brancaccio: non abbiamo tradito il mandato, ora chiediamo regole democratiche per l’assemblea del 2 dicembre e i suoi delegati. Rifondazione è dentro questo percorso perché noi abbiamo detto no ai veti

Vota questo articolo
(0 Voti)

Il nostro grazie infinito per aver difeso sempre i principi della Costituzione ribadendo con forza la sua presa di posizione per il No anche al referendum costituzionale.
Uomo di sinistra, laico, libertario, il Professore che non ha mai mollato la politica e che ha entusiasmato tante cittadine e tanti cittadini con le sue battaglie.......

IL NOSTRO PRESIDENTE !!! "Rodotà! Rodotà! Rodotà! ......" Grazie !

Pagina 1 di 11

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa.