La Costituzione

«Bisogna dunque battersi contro questa modifica della Costituzione. Facendo mancare il voto favorevole della maggioranza assoluta dei componenti in seconda deliberazione. E poi con una battaglia referendaria come quella che fece cadere nel 2006, con il voto del popolo italiano, la riforma — parimenti stravolgente — approvata dal centrodestra»

Gaetano Azzariti, Lorenza Carlassare, Gianni Ferrara, Alessandro Pace, Stefano Rodotà, Massimo Villone

Cultura

«Cultura non è possedere un magazzino ben fornito di notizie, ma è la capacità che la nostra mente ha di comprendere la vita, il posto che vi teniamo, i nostri rapporti con gli altri uomini. Ha cultura chi ha coscienza di sé e del tutto, chi sente la relazione con tutti gli altri esseri (...) Cosicché essere colto, essere filosofo lo può chiunque voglia.»

Antonio Gramsci

La Costituzione è NOstra - 2 dicembre 2016 ore 21:00 Teatro Italia Roma

La Costituzione è NOstra - 2 dicembre 2016 ore 21:00 Teatro Italia Roma

SEGUI LA DIRETTA STREAMING DALLE ORE 21:00

Pubblicato in Diretta Streaming

Festa della Costituzione organizzata dal Comitato per il No
Roma - Città dell'Altra Economia
Venerdì 14 ottobre 2016
Dibattito su: Costituzione al lavoro
Un No per la Costituzione ed i diritti

Lucia Annunziata intervista:
Maurizio Landini, Domenico Gallo, Antonio Di Luca, Francesco Briganti, Barbara Borzi e Cristian Belloro,

Pubblicato in TV - W la Costituzione

Festa della Costituzione organizzata dal Comitato per il No
Roma - Città dell'Altra Economia
Venerdì 14 ottobre 2016
Dibattito su:
Riforma, grandi opere, tutela del territorio e sanità
partecipano: Paolo Berdini, Giulia Sarti, Claudio De Fiores, Anna Falcone, Walter Tocci, Pancho Pardi, modera: Ilaria Bonaccorsi (direttrice Left)

Pubblicato in TV - W la Costituzione


Roma 18 settembre 2016 nella sala dell'ex Inpdap in via S:Croce in Gerusalemme 55 si è svolta l'assemblea nazionale dei comitati territoriali per il No
Hanno introdotto i lavori Domenico Gallo e Mauro Beschi
Sono intervenuti tra gli altri: Giovanni Russo Spena, Maurizio Marcelli, Alessandro Pace, Antonello Falomi, Martina Carpani, Alfonso Gianni, Mario Nobile e Franco Russo, Pancho Pardi, Claudio Riccio, Vincenzo Vita, Bia Sarasini, Francesco Baitti, Manuela Palermi, Pietro Adami.
I saluti all'assemblea Bobo Craxi e le conclusioni di Alfiero Grandi.

Pubblicato in TV - W la Costituzione
Venerdì, 17 Giugno 2016 18:52

Votare Raggi? Si può anche da sinistra.

 

Mah, in questi giorni se ne sentono tante, sul voto di ballottaggio a Roma e nelle altre città, che sembrerebbe difficile districarne un senso.

Le principali biforcazioni appaiono due: si deve pensare alla città, al suo avvenire e lasciare da parte l’idea tutta politica di infliggere una prima sconfitta al Presidente del Consiglio. Ovvero, è improprio caricare le elezioni amministrative di una valenza squisitamente  politica dimenticando che le città richiedono prima di tutto  Giunte e Consigli comunali  in grado di affrontare problemi difficilissimi. A Roma di grave degrado.

Pubblicato in Territori

 

 

Manca ormai solo il voto della Camera ad aprile per l'approvazione di una revisione costituzionale che riduce il Senato a un'assemblea non eletta dai cittadini e sottrae poteri alle Regioni per consegnarli al governo, mentre scompaiono le Province. Potevano essere trovate altre soluzioni, equilibrate, di modifica dell'assetto istituzionale, ascoltando le osservazioni, le proposte, le critiche emerse perfino nel seno della maggioranza. Si è preferito forzare la mano creando un confuso pasticcio istituzionale, non privo di seri pericoli. La revisione sarà oggetto di referendum popolare nel prossimo autunno, ma la conoscenza in proposito è scarsissima. I cittadini, cui secondo Costituzione appartiene la sovranità, non sono mai stati coinvolti nella discussione. Domina la scena la voce del governo che ha voluto e dettato al Parlamento questa deformazione della Costituzione, che viene descritta come passo decisivo per la semplificazione dell'attività legislativa e per il risparmio sui costi della politica: il risparmio è tutto da dimostrare e la semplificazione non ci sarà. Avremo invece la moltiplicazione dei procedimenti legislativi e la proliferazione di conflitti di competenza tra Camera e nuovo Senato, tra Stato e Regioni.

Pubblicato in Politica

Referendum Costituzionale, Zagrebelsky: i 15 motivi per dire NO alla 'riforma' Renzi

In vista della consultazione popolare fissata a ottobre sulle modifiche alla Carta, il presidente emerito della Consulta elenca le ragioni per votare contro la deforma Renzi-Boschi e risponde alle obiezioni confezionate in questi mesi da chi è a favore.

di Gustavo Zagrebelsky, pubblicato sul Fatto quotidiano  il 6 marzo 2016 (stralci)

Pubblicato in Politica

Pubblichiamo la lettera con cui Domenico Gallo e Alfiero Grandi del Comitato per Democrazia Costituzionale fanno il punto dopo l’assemblea nazionale del 30 gennaio a Roma sulla campagna per il NO al referendum sulle modifiche alla Costituzione. 

Carissime, carissimi,

Costituzione dei comitati locali 

l’assemblea del 30 gennaio ha dimostrato che un grande lavoro è stato avviato in tutt’Italia per la formazione di una rete di comitati locali sulla base dell’appello che abbiamo diramato il 2 dicembre 2015 (è tempo di passare all’azione Costituiamo i Comitati locali del Coordinamento).

Pubblicato in Politica

di Alfiero Grandi

La campagna referendaria é partita.
Consapevole o meno Renzi, con la sua affermazione che il suo futuro personale é legato all'esito del referendum sulle modifiche costituzionali, contribuisce a destare interesse per un appuntamento politico che molti elettori neppure sapevano ci sarebbe stato. Naturalmente sovrapporre il suo destino all'esito del referendum da parte di Renzi é strumentale, per mettere il merito del referendum in secondo piano, per sfuggire alle accuse di stravolgere la Costituzione nata dalla Resistenza, puntando ad una sorta di Sindaco d'Italia o, come dicono altri, ad un premierato forte mascherato.
Renzi lo fa puntando a trasformare questo appuntamento in un referendum su di lui piuttosto che sullo stravolgimento della Costituzione che è il vero oggetto del referendum.
Questo tentativo strumentale va respinto. Gli elettori saranno chiamati a votare sulle modifiche della Costituzione che é cosa ben più importante del destino di Renzi.

Pubblicato in Politica

Assemblea 11 gennaio 2016 "Costituzione 1° Bene Comune" indetta dal Comitato per il no nel referendum costituzionale.
Presiederanno Alfiero Grandi e Domenico Gallo del Coordinamento Democrazia Costituzionale.
Introdurrà i lavori il prof. Alessandro Pace
Interverranno:
prof. Gaetano Azzariti, avv. Felice Besostri, prof. Lorenza Carlassare, prof. Gianni Ferrara, prof. Stefano Rodotà, prof. Massimo Villone
Intervento conclusivo prof. Gustavo Zagrebelsky

Pubblicato in TV - W la Costituzione
Pagina 1 di 2

Comitato per il NO
Referendum Costituzionale
Assemblea 11 gennaio 2016

Agenda

Nessun evento trovato

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa.