La Costituzione

«Bisogna dunque battersi contro questa modifica della Costituzione. Facendo mancare il voto favorevole della maggioranza assoluta dei componenti in seconda deliberazione. E poi con una battaglia referendaria come quella che fece cadere nel 2006, con il voto del popolo italiano, la riforma — parimenti stravolgente — approvata dal centrodestra»

Gaetano Azzariti, Lorenza Carlassare, Gianni Ferrara, Alessandro Pace, Stefano Rodotà, Massimo Villone

Cultura

«Cultura non è possedere un magazzino ben fornito di notizie, ma è la capacità che la nostra mente ha di comprendere la vita, il posto che vi teniamo, i nostri rapporti con gli altri uomini. Ha cultura chi ha coscienza di sé e del tutto, chi sente la relazione con tutti gli altri esseri (...) Cosicché essere colto, essere filosofo lo può chiunque voglia.»

Antonio Gramsci


18 Giugno 2017 - Roma - Teatro Brancaccio
Prima Assemblea Nazionale dopo l'appello di Anna Falcone e Tomaso Montanari: "Perché una sinistra di popolo non può che rinascere dal popolo. Invitiamo a riunirsi a Roma il prossimo 18 giugno tutti coloro che si riconoscono in questi valori, e vogliono avviare insieme questo processo"

Pubblicato in a Sinistra

Assemblea Nazionale dei Comitati territoriali del No

Roma 21 gennaio 2017 - Spin Time Labs
Dopo la vittoria del Referendum del 4 dicembre 2016 i Comitati restano in campo per attuare la Costituzione

Pubblicato in TV - W la Costituzione

Programma urgente per l’attuazione della Costituzione della Repubblica democratica Italiana

Assemblea nazionale – Roma, Domenica 22 gennaio 2017

di Paolo Maddalena

 

Quadro Generale di riferimento

La vittoria del No al referendum ha dimostrato che la maggioranza degli Italiani si è resa conto del fatto incontestabile che stiamo vivendo in un “sistema economico predatorio” (causato dal pensiero unico dominante del neoliberismo), che produce arricchimento per pochi (globalizzazione dei capitali) e impoverimento per molti (globalizzazione della miseria); mentre nei primi trenta anni del dopo guerra ci eravamo abituati ad un “sistema economico produttivo” (di stampo Keynesiano) che produceva la redistribuzione della ricchezza e il benessere di tutti.

Pubblicato in Politica

 

ROMA 22 GENNAIO 2017 - UN DOVERE INDEROGABILE
"Programma urgente per l'attuazione della Costituzione"

Istituto Santa Maria, Via Manzoni, 5 Roma (100 metri dalla fermata Metro Manzoni) – ore 10,00/18,00

INVITO

 

Da tempo molti cittadini e un numero considerevole di organizzazioni si battono per la sovranità popolare, cardine ed essenza stessa della nostra Costituzione repubblicana.
Sui territori, in modalità diverse, ognuno ha chiara l'esigenza di riprendersi qualcosa di perduto, sottratto, mortificato, ma non sempre vi è la chiarezza delle cause e dei meccanismi che hanno portato a questa situazione.

Pubblicato in Politica
La Costituzione è NOstra - 2 dicembre 2016 ore 21:00 Teatro Italia Roma

La Costituzione è NOstra - 2 dicembre 2016 ore 21:00 Teatro Italia Roma

SEGUI LA DIRETTA STREAMING DALLE ORE 21:00

Pubblicato in Diretta Streaming

Festa della Costituzione organizzata dal Comitato per il No
Roma - Città dell'Altra Economia
Venerdì 14 ottobre 2016
Dibattito su: Costituzione al lavoro
Un No per la Costituzione ed i diritti

Lucia Annunziata intervista:
Maurizio Landini, Domenico Gallo, Antonio Di Luca, Francesco Briganti, Barbara Borzi e Cristian Belloro,

Pubblicato in TV - W la Costituzione

Festa della Costituzione organizzata dal Comitato per il No
Roma - Città dell'Altra Economia
Venerdì 14 ottobre 2016
Dibattito su:
Riforma, grandi opere, tutela del territorio e sanità
partecipano: Paolo Berdini, Giulia Sarti, Claudio De Fiores, Anna Falcone, Walter Tocci, Pancho Pardi, modera: Ilaria Bonaccorsi (direttrice Left)

Pubblicato in TV - W la Costituzione
Venerdì, 08 Aprile 2016 06:42

La democrazia senza morale

di Stefano Rodotà pubblica su La Repubblica 8 aprile 2016

 

Nel marzo di trentasei anni fa Italo Calvino pubblicava su La Repubblica un articolo intitolato Apologo sull’onestà nel paese dei corrotti. Vale la pena di rileggerlo (o leggerlo) non solo per coglierne amaramente i tratti di attualità, ma per chiedersi quale significato possa essere attribuito oggi a parole come “onestà” e “corruzione”. Per cercar di rispondere a questa domanda, bisogna partire dall’articolo 54 della Costituzione, passare poi ad un detto di un giudice della Corte Suprema americana e ad un fulminante pensiero di Ennio Flaiano, per concludere registrando il fatale ritorno dell’accusa di moralismo a chi si ostina a ricordare che senza una forte moralità civile la stessa democrazia si perde.

Pubblicato in Politica

 

 

Manca ormai solo il voto della Camera ad aprile per l'approvazione di una revisione costituzionale che riduce il Senato a un'assemblea non eletta dai cittadini e sottrae poteri alle Regioni per consegnarli al governo, mentre scompaiono le Province. Potevano essere trovate altre soluzioni, equilibrate, di modifica dell'assetto istituzionale, ascoltando le osservazioni, le proposte, le critiche emerse perfino nel seno della maggioranza. Si è preferito forzare la mano creando un confuso pasticcio istituzionale, non privo di seri pericoli. La revisione sarà oggetto di referendum popolare nel prossimo autunno, ma la conoscenza in proposito è scarsissima. I cittadini, cui secondo Costituzione appartiene la sovranità, non sono mai stati coinvolti nella discussione. Domina la scena la voce del governo che ha voluto e dettato al Parlamento questa deformazione della Costituzione, che viene descritta come passo decisivo per la semplificazione dell'attività legislativa e per il risparmio sui costi della politica: il risparmio è tutto da dimostrare e la semplificazione non ci sarà. Avremo invece la moltiplicazione dei procedimenti legislativi e la proliferazione di conflitti di competenza tra Camera e nuovo Senato, tra Stato e Regioni.

Pubblicato in Politica

Pubblichiamo la lettera con cui Domenico Gallo e Alfiero Grandi del Comitato per Democrazia Costituzionale fanno il punto dopo l’assemblea nazionale del 30 gennaio a Roma sulla campagna per il NO al referendum sulle modifiche alla Costituzione. 

Carissime, carissimi,

Costituzione dei comitati locali 

l’assemblea del 30 gennaio ha dimostrato che un grande lavoro è stato avviato in tutt’Italia per la formazione di una rete di comitati locali sulla base dell’appello che abbiamo diramato il 2 dicembre 2015 (è tempo di passare all’azione Costituiamo i Comitati locali del Coordinamento).

Pubblicato in Politica
Pagina 1 di 4

Comitato per il NO
Referendum Costituzionale
Assemblea 11 gennaio 2016

Agenda

Nessun evento trovato

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa.